TITLE

DESCRIPTION

Il futuro è nelle radici

La filosofia della Confratenita del Pampascione Salentino è tutta sintetizzata nelle parole che seguono, che contengono un estratto del saluto del Priore della Confraternita, Vinicio Malorgio, pronunciate in occasione della MATONNA TE LI PAMPASCIUNI – Primo Convivium il 4 marzo 2011 ad Acaya (LE) presso la trattoria Nonno Pici.

Cari amici, innanzitutto consentitemi di darvi il più caro ed affettuoso saluto anche a nome di tutti i confratelli che mi onoro di rappresentare. Un saluto particolare lo rivolgo:
– al Presidente Nazionale della ENOFICE il rag. MARIO SANTAGIULIANA che con la sua presenza onora la nostra confraternita;
– alla dott.ssa DONATA MATTEO che con i suoi studi ha dato dignità scientifica all’amato bulbo che ha dato il nome alla nostra associazione;
– al prof. ANTONIO FASIELLO la cui preziosa collaborazione ci ha permesso di arricchire gli aspetti storici e culturali di questo nostro convivio.

Amici, confratelli,
questa sera siamo qui riuniti per il primo appuntamento conviviale in onore della “MATONNA TE LI PAMPASCIUNI“.
Dico il primo perché è augurio di tutti noi ripetere annualmente la manifestazione in occasione del primo venerdì di marzo, giorno in cui anticamente, in tutto il Salento ed in particolar modo in questo magnifico borgo che ci ospita, si festeggiava la “LA MATONNA TE LI PAMPASCIUNI”. L’incontaminata bellezza del posto che abbiamo scelto per quest’incontro riflette le profonde motivazioni che ci tengono insieme e che sono alla base delle nobili finalità che intendiamo perseguire.

Se l’art. 1 del nostro statuto recita che la nostra confraternita è indipendente, apolitica ed aconfessionale, questo non ci esime dal fare alcune considerazioni di carattere generale sulle condizioni della società in cui viviamo. Questa vive in una situazione di grave disagio a causa della profonda crisi che stiamo attraversando, disagio che investe molti aspetti della nostra vita di relazione fino ad inquinare i rapporti interpersonali.
Viviamo una condizione di diffusa precarietà ed insicurezza per cui molto spesso siamo portati a rinchiuderci in noi stessi privilegiando gli aspetti e gli interessi di natura personale e privata rispetto a quelli di natura pubblica e sociale.
Alcuni valori eterni ritenuti sacri dai nostri padri e che hanno costituito le fondamenta della grandezza del nostro paese, sono in caduta libera, sono considerati categorie astratte dello spirito e non linfa vitale della nostra vita sociale. Mi riferisco all’amicizia, alla solidarietà, al senso di responsabilità ed al rispetto verso l’altro e verso le istituzioni.

Ebbene cari confratelli, spero che mi perdonerete per questa pur sentita ma non strumentale e casuale digressione ma la nostra associazione nasce da una avvertita esigenza di recuperare quei valori a cui facevo riferimento; è necessario che ciascuno di noi se ne riappropri e li viva intensamente.
Viviamo in particolar modo con entusiasmo l’avvio di un nuovo percorso di conoscenze e di rapporti umani all’interno del gruppo e della nuova ENOFICE tramite l’accrescimento delle relazioni con le altre confraternite partendo da quelle più vicine ed in particolare le due di Martina Franca che abbiamo il piacere di avere qui presenti. Le finalità della nostra confraternita non debbono essere vuote enunciazioni di principio, ma debbono costituire la base del nostro stare insieme.

Da parte di molti ipercritici si guarda a noi con scherno come ad un gruppo animato unicamente da spirito godereccio e folkloristico! Ebbene noi non ripudiamo questi aspetti, siamo fermamente convinti che stare tutti quanti insieme di fronte ad un buon piatto di pampasciuni, anche per i noti effetti collaterali, non sia per niente disdicevole. Dirò di più, tocca a noi, tocca alla nostra confraternita saper coniugare sapientemente le finalità goderecce, mangerecce, turistiche ed enogastronomiche nonché della promozione del territorio con il recupero delle nostre migliori tradizioni culturali e di quei valori che dovranno costituire il patrimonio non solo nostro ma di tutte le generazioni che verranno.

Diventa FAN

sottoscrivi Feed RSS della Confraternita del Pampascione Salentino

Pubblicità

© Copyright 2017 by Confraternita del Pampascione Salentino Alezio